indirizzo: Via Caramanico, Pacentro

  #fonteromana#majella#faggeta

Descrizione


L’inizio del sentiero P4 è facilmente individuabile sulla S.P. 54 che collega Campo di Giove con il bivio per Passo S. Leonardo, in località Fonte Romana. Superata la sbarra d’inizio sentiero, si percorre la comoda sterrata che conduce nel cuore della faggeta, a fianco scorre il torrente Vella, dopo circa 5 minuti di cammino il sentiero lo attraversa e sale un pendio oltre il quale incrocia una comoda pista forestale che conduce alle sorgenti. Nell’area sono ancora evidenti i resti di muretti e capanne in pietra a secco usate fino agli inizi del XX secolo. Continuando a salire in mezzo al bosco s’incontrano ampie radure da cui si aprono fantastici panorami sul massiccio della Majella e sulle montagne circostanti. Il sentiero sale attraverso la faggeta e in 50’ dalla partenza giunge alla piccola Fonte di Collalto (m. 1526). Lasciando la fonte a destra si continua a salire attraversando tratti di bosco e radure coperte di Ginepro nano fino a quota 1790 dove gli ultimi faggi lasciano definitivamente spazio ai rigogliosi prati di Fondo Majella (circa 1h. e 50’ dalla partenza). Il sentiero termina in località Stazzo (m. 1836) dinanzi al maestoso anfiteatro naturale di Fondo Majella mentre a ovest la vista si apre sulla vasta faggete della Val di Fondo e sulla Montagna del Morrone.
Una volta arrivati in località Stazzo è possibile in 10' raggiungere il sentiero P1, che porta sulla cima di Monte Amaro, o proseguire per Fonte Dell'Orso e Fonte di Nunzio con il sentiero P5 ,formando così un percorso ad anello. Il versante occidentale della Majella si presenta come una maestosa muraglia solcata da ampi brecciai che dalla cresta scendono fino al margine delle faggete. Il sentiero P5, che attraversa la faggeta ‘colonnare’ della Valle del Fondo fino all’anfiteatro naturale di Fondo Majella, è uno dei più popolari su questo versante sia per la bellezza dei panorami sia per l’eterogeneità degli habitat attraversati. La partenza si trova sulla S.P. 54, dove un’ampia sterrata corre attraverso i pascoli in direzione della faggeta.