indirizzo: Via Santa Maria Maggiore, Pacentro

Descrizione

Da settanta anni a questa parte il palazzo ha visto alternarsi l'attività di un fabbro, di uno stagnino e dell'attuale Associazione Culturale Pacentrana ma, pur senza elementi di rilevante interesse, possiamo dare scarni riferimenti anche sui proprietari originari: i Vespa erano grossi armentari già dal '600. Il portale del loro palazzo ha un arco a sesto ribassato ed è in pietra ben conservata il portone altrettanto frugale. L'aspetto delle dimora rispecchia la mentalità dei vespa, ben lungi da velleità "artistiche" o di sforzo.