indirizzo: Strada Statale 487, 106

Descrizione


La piccola chiesa fu eretta fuori dalle mura dell’antico borgo medioevale. Edificata verso la fine del XVI secolo, come attestato dal tipo ingresso ad arco che ricorda quello presente nella chiesa di San Rocco a Sulmona, presenta un impianto planimetrico ad aula unica rettangolare. Nel 1729 il Vescovo di Sulmona Matteo Odierna ordinò la chiusura dell’arco centrale d’ingresso con una cancellata in ferro; i due archi laterali furono chiusi invece con portoni in legno”. Questi ultimi due archi - ancora oggi visibili all'esterno - sono celati all’interno dell’aula  dai due altari settecenteschi della SS. Trinità e di San Rocco. Sul fondo dell’aula è situato l’altare maggiore in pietra bianca della Majella che accoglie una tela con  l’immagine della Madonna delle Grazie. Nella chiesa, antica sede dei due sodalizi pacentrani, si trovano i paramenti delle Confraternite di Sant'Antonio Abate e di San Michele Arcangelo, oggi scomparse.